deutsch
english
francais
italiano
espanol
Photo
India

RSI News, 11/01/2006

Bayer: lavoro minorile nelle coltivazioni di semi di cotone

Secondo quanto riferito dal quotidiano indiano "Business Standard" del 5 gennaio, Bayer CropScience ha iniziato ad intervenire contro il lavoro minorile nelle coltivazioni indiane di semi di cotone, attraverso la sua controllata Proagro.

Lo scorso anno, Bayer, Monsanto e Syngenta avevano deciso di imprimere una svolta, adottando un sistema di monitoraggio, incentivi e sanzioni, prevedendo un bonus del 5% ai coltivatori che rinunciavano al lavoro minorile, mentre per coloro che avessero continuato ad utilizzarlo veniva prevista, dopo un primo avvertimento, una sanzione pari al 10%, fino alla rescissione del contratto di fornitura.

L'iniziativa, cui non si erano associate le imprese indiane, era stata salutata favorevolmente dalle organizzazioni non governative che, in precedenza, avevano espresso le maggiori critiche, come la MV Foundation, che aveva deciso di affiancare le multinazionali nelle attività di controllo sul campo.

La cooperazione era stata però interrotta a settembre, su decisione della MV Foundation, dopo aver scoperto che i coltivatori venivano preavvertiti delle ispezioni, con il risultato che venivano trovati solo pochi bambini. Le ispezioni a sorpresa effettuate autonomamente da MV Foundation, invece, scoprivano molti più minori al lavoro nei campi.

La Fondazione si era offerta di continuare ad effettuare ispezioni autonome, comunicando i risultati alle compagnie, alle autorità e al pubblico.

Ora, riferisce il quotidiano indiano, Proagro ha deciso di rescindere i contratti con tre coltivatori, di applicare la sanzione del 10% ad altri 11 e di inserire in una lista nera, per ora senza sanzionarli, altri 9, tutti responsabili di utilizzare minori nelle proprie coltivazioni.

Proagro ha deciso di applicare il bonus del 5% a 55 coltivatori, distintisi per non aver impiegato lavoro minorile.

Attualmente, Proagro ha contratti con 139 coltivatori di 30 villaggi, per un'estensione di 275,5 acri, nello Stato indiano di Andhra Pradesh, che, insieme a quello di Gujarat, copre circa il 75% della produzione di semi di cotone del Paese.

L'obiettivo di Proagro è di eliminare completamente, entro la fine del 2007, il lavoro minorile dalle proprie coltivazioni, anche attraverso altri meccanismi incentivanti, a favore dei villaggi che raggiungeranno quest'obiettivo nelle proprie coltivazioni, a cui la filiale di Bayer fornirà sostegno finanziario per la costruzione di scuole, assicurando il materiale educativo.