deutsch
english
francais
italiano
espanol
Photo
RIFIUTARE RISO OGM

22 marzo 2004

RACCOMANDAZIONE ALL'EUROPA DI RIFIUTARE RISO GENETICAMENTE MODIFICATO

Friends of the Earth Europe
Coalizione contro i pericoli derivanti dalla Bayer

Si raccomanda vivamente ai governi dell'Europa di rifiutare il permesso all'importazione di un riso geneticamente modificato per proteggere così l'alimento più diffuso nella dieta quotidiana mondiale dal rischio di cadere in mano alle compagnie multinazionali.

Gli stati membri hanno tempo solo fino a domenica 28 marzo per opporsi a una richiesta di importazione in Europa, fatta dalla tedesca Bayer Cropscience con base in Germania, di una varietà di riso geneticamente modificato per resistere all'erbicida ammonio glufosinato prodotto dalla compagnie stessa. Friends of the Earth e CBG sostengono che l'eventuale approvazione all'importazione del riso manderebbe pericolosi segnali ai paesi in via di sviluppo e potrebbe infine portare al controllo da parte delle corporazioni multinazionali su uno dei più importanti alimenti del mondo. Al giorno d'oggi, 2 miliardi e mezzo di persone dipendono dal riso per la loro dieta di base quotidiana.

Oltre ad essere preoccupati per i pericoli che corre la fornitura di tale alimento nel mondo, Friends of the Earth e CBG mostrano preoccupazione anche per il fatto che:
# non sono stati effettuati studi a lungo termine per esaminare la possibilità di più seri effetti negativi sulla salute
# studi di alimentazione sui polli, condotti dalla Bayer, sono stati ritenuti dalle autorità britanniche "di limitata capacità" per identificare effetti negativi, mentre in uno studio sui maiali si è osservata una diversa risposta (maggior aumento di peso) nei soggetti alimentati col riso geneticamente modificato
# Bayer non ha fornito alcuna informazione sulle probabilità di diffusione non voluta del riso importato e sugli effetti che ciò potrebbe avere nei 5 stati membri dell'Unione Europea che coltivano riso (Italia, Gracia, Spagna, Portogallo e Francia)

Geert Ritsema di Friends of the Earth afferma: "Questo riso geneticamente modificato non solo pone a rischio la salute dei consumatori europei, ma mette a repentaglio anche la sopravvivenza di milioni di persone al di fuori dell'Europa. L'Europa ha dunque un forte obbligo morale di tenere ciò in considerazione quando valuterà l'importazione di tale riso".

"Consentire l'importazione di riso geneticamente modificato in Europa darà via libera alle multinazionali nella promozione di questa forma di coltivazione non sostenibile nei paesi in via di sviluppo. Consentire che il più importante alimento nella dieta quotidiana mondiale finisca nelle mani di compagnie come la Bayer è una mossa pericolosa e senza precedenti."

Philipp Mimkes di CBG afferma: "La biotecnologia in campo agricolo è stata finora un completo disastro per la Bayer. Questa richiesta di importazione di riso geneticamente modificato diventerà un'altro capitolo nero nel loro libro di fallimenti. E' ora che la Bayer esca dalla produzione di cibo modificato attraverso l'ingegneria genetica."

Contatti:
Geert Ritsema, coordinatore della campagna sugli organismi geneticamente modificati di Friends of the Earth - Europa, cell: +31-6-290 05 908; ufficio +31-2-542 0182

Philipp Mimkes, Coalizione contro i pericoli derivanti dalla Bayer (CBG) (inglese e tedesco): +49-(0)211-333911; e-mail: CBGnetwork@aol.com website: www.CBGnetwork.de

Una nota informativa dettagliata (in lingua inglese) sulla sicurezza e sui rischi ambientali del riso geneticamente modificato della Bayer è disponibile presso Friends of the Earth